Università Cattolica del Sacro Cuore

Valutazione e Prova finale

L'assidua partecipazione degli studenti ai corsi è motivata anche dalla modalità di valutazione “continua” tramite verifiche parziali scritte che sono proposte dai docenti in corso d’anno, al termine di ogni trimestre, e - se positive - sono sostitutive della prova scritta finale.

Durante l'ultimo trimestre, inoltre, gli studenti vengono invitati alla pratica dell'exposé orale, preparatoria alla prova orale finale. 

La prova finale di idoneità

L'esame finale di idoneità consiste in:

  1. un test scritto
  2. un colloquio orale a cui si è ammessi previo superamento del test scritto.

Parte scritta:

  1. comprensione orale (ascolto di due documenti e risposta a domande a scelta multipla);
  2. comprensione scritta (lettura di un testo o di vari testi brevi e risposta a domande a scelta multipla);
  3. grammatica (esercizi in cui scegliere l'elemento o la parola corretta da inserire all'interno di frasi);
  4. produzione scritta (redazione di 1 mail personale o professionale di circa 100 parole).

NON è consentito l'uso del dizionario.

Colloquio orale

Il candidato dovrà dimostrare di saper sostenere una conversazione sugli argomenti a programma, esprimendosi in modo semplice, ma comprensibile e sostanzialmente corretto. Il colloquio si articolerà in tre momenti:

  1. presentazione del candidato in lingua;
  2. descrizione di un'immagine fornita dai docenti e simulazione della situazione di comunicazione ad essa collegata;
  3. presentazione obbligatoria di un argomento a scelta connesso al contesto professionale del corso di laurea, che il candidato avrà preparato in modo autonomo e sulla base dei propri interessi, dimostrando di averlo approfondito tramite ricerche su Internet o su altri mezzi di comunicazione.

Prova d'esame per esercitarsi: